50-sfumature-storia-vera

La realtà supera la fantasia letteraria. Già, perché la storia della britannica Lily Temperley, raccontata da lei stessa sul libro autobiografico “Fix: Sex, Lies and Banking” ricorda molto la trama di “50 sfumature di grigio“, il best-seller di E. L. James che diventerà presto un film, in sala a San Valentino 2015.

La Temperley (nome d’arte che nasconde le vere generalità dell’autrice) ha svelato la sua incredibile vicenda al sito Dailymail: una storia fatta di erotismo, giochi proibiti e torbide ossessioni, che fa immediatamente pensare al suddetto romanzo. Con la differenza che è tutto vero.

Ingenua ragazza di campagna (proprio come Anastasia Steele), la donna è arrivata a Londra e ha iniziato a lavorare nell’ambiente dell’alta finanza: un mondo dove, come lei stessa ha dichiarato, “l’infedeltà coniugale è all’ordine del giorno”.

Sul lavoro, Lily ha incontrato il suo personale Mr Grey, un elegante e ricchissimo businessman che nel libro è stato ribattezzato Patrick Harrington. Potente e carismatico come il personaggio che al cinema sarà incarnato da Jamie Dornan, ha però due aspetti che lo differenziano rispetto alla finzione: ha diversi anni in più rispetto a Lily e, soprattutto, è sposato.

Ma la fede al dito non impedisce all’uomo di sedurre e conquistare la Temperley, per la quale inizia una nuova vita all’insegna del lusso. Patrick non le fa mai mancare vestiti e accessori firmati, gioielli, cene romantiche, viaggi a New York. E, sempre come in “50 sfumature di grigio”, le regala una vita sessuale molto intensa. Finché le richieste dell’uomo sul fronte intimo non cominciano a comprendere anche giochi erotici e addirittura il coinvolgimento in vere e proprie orge.

L’ossessione di Harrington per l’amante va oltre la camera da letto: lui inizia infatti a controllare ogni aspetto della sua vita, compresa la scelta degli abiti.

Aveva delle pretese su come dovevo vestirmi e su come dovevano essere i miei capelli e le mie unghie, voleva che fossi sempre perfettamente presentabile. Una volta, sono andata al salone di bellezza e ne sono uscita con una manicure french. E lui: “Ti avevo detto di farle rosse“.

La relazione prende così una piega sempre più inquietante, fino a quando la crisi economica manda in rovina Patrick, che ha sprecato una fortuna in passatempi frivoli. Per uscire dalla gabbia imposta dall’amante, Lily ha dovuto lasciare il lavoro e la città, cambiare numero di telefono e indirizzo mail. I successivi 18 mesi, in cui non ha smesso di perseguitarla, sono stati un incubo. Quando ne è uscita, la donna ha deciso di raccontare la sua esperienza in un libro, “Sesso, bugie e finanza”, appena pubblicato nel Regno Unito. E chissà che Hollywood, proprio come ha fatto per il romanzo della James, non le chieda i diritti per trasformarlo in un film.

 

Via | Fanpage.it  [CC 3.0]

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...