amici-14-classe

Con l’arrivo del nuovo anno non poteva mancare la riapertura della scuola di Amici, l’accademia promossa da Maria De Filippi che oramai da dieci produce i talenti più promettenti del panorama televisivo italiano. Anche quest’anno, proprio il 10 gennaio, la scuola ha riaperto dopo le vacanze natalizie per cominciare la lunga corsa che porterà al serale in onda in primavera, durante il quale progressivamente si individueranno davvero i più bravi della classe. Anche quest’anno ci sarà l’abituale divisione in squadre, così come da diverse stagioni a questa parte e i ragazzi in partenza sono 19, per la precisione 12 cantanti e 7 ballerini, l’abituale divisione in categorie dunque.

Come negli ultimi anni, l’offerta in termini di varietà di generi sarà molto ampia, spaziando dalla band, al rap, il blues edanche la parte cantautorale. Nell’ordine, ad ambire al premio finale ci saranno: la prima band in campo è quella degli Attika, composti da Elya Zambolin, il frontman, il bassista Matteo Berto, il chitarrista Nicola Capra, barista e intellettuale del gruppo e il batterista Nicholas Celeghin. Della stessa estrazione i The Whips, band ternana che ha il cuore nella primadonna Michela Italiano, bionda dalla voce aggressiva e grintosa. Gli altri della band sono il bassista, Kevin De Coste, i chitarristi Giovanni Dominici e Marco Berni e il batterista Francesco Paris. Tra i dodici anche Silvia Boreale, cantante veneziana, la studentessa di lingue Paola Marotta, Luana Fraccalvieri, diciottenne pugliese. Mattia “Briga” è invece il rapper destinato a raccogliere l’eredità di Moreno, che due anni fa trionfò nel talent, divenendo il personaggio della stagione. C’è anche il siciliano Luca tudisca, di 26 anni, che vive tuttavia a Milano, oltre che Leslie Nkum Sackey, originario del Ghana, il bluesman della scuola.A completare la lista quattro uomini: il cantautore torinese Itto Urgesi, il 20enne romano idolo delle ragazzine Gabriele Tufi, il timido ma talentuoso Francesca Miola, infine il giovane Esteban Morales, originario del Venezuala ma completamente trapiantato in Italia.

Per quel che riguarda il ballo vale un discorso analogo, ovvero che si sia proceduto in maniera analoga agli anni scorsi per quanto concerne la varietà dei generi. C’è il 20 enne ballerino di hip hop Giorgio Albanese, il ballerino di latino americano Giorgio Albanese, Klaudia Pepa originaria dell’Albania, il moderno Michele Nocca, il ballerino di classica Simone Baroni e infine la 18enne Vanessa Guidolin e Francesco Porcelluzzi: 22 anni, che vive a Roma ma è originario di Marano.

 

Via | Fanpage.it  [CC 3.0]

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...