mike

E’ scomparso a Montecarlo, inaspettatamente, Mike Bongiorno.

La storia della nostra televisione se ne va oggi, a 85 anni.

Mike, il Re del Quiz, se ne va alla vigilia del suo ritorno alla conduzione: avrebbe dovuto debuttare infatti su Sky con un nuovo quiz dal titolo Riskytutto.

Secondo quanto si è appreso, dice un’Ansa uscita pochi minuti fa, Bongiorno sarebbe stato colto da un infarto nella sua casa del Principato.

Ripercorrere la sua storia, che altro non è che la storia della tv italiana, dalle origini fino ai tempi più recenti, sarebbe impossibile.

Possiamo però ricordare che proprio il grande presentatore ha recentemente raccontato la sua vita in un libro che ne racconta pubblico e privato, scritto in collaborazione col figlio: La versione di Mike. Una storia che pare quasi un romanzo, che ha inizio quando Mike partecipa alla Resistenza, che passa per San Vittore, nella cella vicina a quella di Indro Montanelli, per il plotone di esecuzione che si ferma al prigioniero prima di Mike e non pone fine alla sua vita.

E’ però un altro il fronte sul quale Mike “combatte” in una vera rivoluzione: quella che ha inizio con l’arrivo nel nostro paese della televisione. Era il 3 gennaio 1954 alle 14.30: il primo giorno di trasmissioni RAI e Mike era lì con il suo Arrivi e partenze.

Il resto è storia, una storia che continuerà ad essere ricordata anche dopo la sua morte.

Fonte | TVBlog (CC 2.0)

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...