Michele_santoro-anno-zero

L’ultima puntata di Annozero ha scatenato un vespaio incredibile a causa della presunta parzialità dell’informazione data. Premesso che deve essere il pubblico a giudicare se la trasmissione ha raccontato una sola verità e non deve esistere censura, ma semmai una buona contro informazione e sottolineando che non si capisce come mai le stesse voci scandalizzate non arrivano dopo ogni tg che ci viene proposto giornalmente, con l’abituale tattica del panino, vediamo come hanno reagito i principali esponenti politici e non solo.

Maurizio Gasparri ha rigirato la frittata dicendo (Adnkronos):

Se anche Lucia Annunziata ha ritenuto Santoro così fazioso da dover abbandonare la trasmissione Rai di unilaterale attacco ad Istraele, l’azienda pubblica dovrebbe interrogarsi su questo modo di fare informazione. Siamo al fiancheggiamento di ogni estremismo.

Peccato che la Annunziata abbia lasciato lo studio per le accuse che le ha rivolto Santoro!

Il Presidente della Camera Gianfranco Fini (fonte Rainews24), che afferma che si è superato il livello di decenza ad Annozero e ha manifestato la sua solidarietà e il suo apprezzamento a Maria Annunziata che al culmine dello scontro in diretta ha abbandonato la trasmissione.

Risponde Michele Santoro:

In un Paese normale il livello della decenza lo supera un presidente della Camera che, travalicando i suoi compiti istituzionali interviene per richiedere una censura nei confronti di un giornalista che sta compiendo il suo dovere di informare l’opinione pubblica.

In difesa di fini parla Gaetano Quagliariello, presidente vicaro dei senatori del Pdl:

Sfidiamo Santoro, visto che è così bravo nel giornalismo d’inchiesta e di denuncia, a mandare in onda i filmati che anche in queste ore attestano le atrocità compiute da Hamas nei confronti dei civili e dei più deboli per poi spacciarsi come vittima. E’ poi francamente intollerabile che si arrivi all’insulto nei confronti delle massime cariche dello Stato da parte di chi compie il proprio mestiere in un’azienda pagata dai cittadini. Le parole che Santoro ha usato contro Fini segnano la distanza che passa tra la libertà di informazione e una presunzione infinita velata di anarchia.

Leggi l’articolo completo di Diego Odello su cinetivu >>

Altre reazioni: Gildeon Meir, Ambasciatore di Israele ha inviato una lettera alla Rai in cui accusa la trasmissione di aver creato uno spettacolo vergognoso che provoca sconcerto.

Il presidente della Rai Petruccioli ha così replicato:

La trasmissione Annozero di ieri sera merita critiche severe, ma non per mettere sotto accusa un modo di far televisione, bensì per indurre tutti, di fronte a un conflitto così doloroso a non cadere più in errori del genere. Con questo spirito mi impegno affinché la Rai svolga meglio la sua essenziale funzione e sottoporrò queste riflessioni alla valutazione del Consiglio di Amministrazione mercoledì prossimo.

Giuliano Urbani, membro del CDA si prepara se necessario a far intervenire tutti gli organi competenti:

Non vogliamo processi unilaterali né in contumacia, ma è inaccettabile l’incitamento, anche involontario, all’odio e gli insulti. Abbiamo procedure precise compresa ovviamente la necessità di ascoltare Santoro e siamo pronti a investire del caso tutti gli organi competenti.

Il sottosegretario alle comunicazioni Paolo Romani ad Affari Italiani, infine, giudica assolutamente negativa la trasmissione di Annozero di giovedì sera.

Concludendo: non sta a me sindacare sulla trasmissione di Santoro e se faziosa è stata, la scusante che tutta l’informazione è faziosa non regge. Voglio solo prendere per buona una frase del presentatore: la politica invece di parlare faccia qualcosa, perché l’importante e che non ci siano morti da entrambe le parti.

 

Il Video:

 

 

Fonte | cinetivu

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...