> at Milk Studios on September 8, 2014 in New York City.

L’acne è un’imperfezione molto diffusa non solo tra gli adolescenti ma anche tra gli adulti: spesso è causa di insicurezza e può rendere le persone colpite hanno un calo di autostima notevole. Per correre ai ripari è bene prima di tutto consultare uno specialista, ma il make up può essere d’aiuto per nascondere brufoli e rossori.

Ma quali sono le cause dell’acne?

L’acne si può presentare come conseguenza a un periodo particolarmente stressante, dove ansia e tensione sovraccaricano le ghiandole surrenali che producono così più ormoni. Anche il ciclo mestruale può influire sulla comparsa di brufoli che però, nella maggior parte dei casi, sono temporanei e svaniscono dopo qualche giorno. Anche l’alimentazione non è da sottovalutare: può succedere infatti che l’acne nasca da un’intolleranza alimentare o ad un’allergia ad alcuni particolari alimenti: in questo caso è bene rivolgersi subito ad un allergologo per individuare gli alimenti scatenanti e seguire una dieta equilibrata e sana, evitando fritti, junk food, dolci e insaccati che potrebbero contribuire ad aumentare l’infiammazione. Spesso anche una routine di bellezza errata può causare l’inestetismo: prodotti cosmetici comedogeni, ricchi di siliconi e petrolati e prodotti detergenti troppo aggressivi possono infatti causare la comparsa di brufoli e punti neri.

Come curare l’acne

Per una corretta terapia curativa dell’acne è necessario rivolgersi a un dermatologo che sarà in grado di classificare la tipologia di acne e consigliare prodotti specifici per ogni esigenza. È bene però detergere il viso per eliminare impurità e make up con un prodotto delicato e non troppo aggressivo, privo si alcool e profumi. Sono ideali i prodotti idratanti e lenitivi che attenuano i rossori e puliscono la pelle in profondità: è perfetta l’Acqua Detergente Purificante di Avène (14,90€) che elimina impurità e make up grazie ai tensioattivi, mentre il gliceril laurato ha una funzione seboregolatrice e il bromuro di cetrimonio purifica la pelle. Non contiene saponi ed è ricca di Acqua termale di Avène che ha proprietà lenitive. Può essere utile anche uno scrub delicato ad azione astringente per chiudere i pori e dare alla pelle un aspetto più compatto: è perfetto il Doux Peeling Créme Gommante di Clarins (28,00€) che rimuove le impurità dando nuova luce alla pelle e grazie all’estratto lenitivo di primula è ideale per le pelli più sensibili.

Come coprire l’acne con il make up

Il make up può essere un valido alleato per minimizzare le imperfezioni dell’acne e rendere l’incarnato più uniforme. Per ottenere una base luminosa e perfetta è ideale applicare come primo prodotto Pore Refining Solutions Stay Matte di Clinique (40,50€) che minimizza i pori e ha proprietà seboregolatrici per attenuare l’effetto lucido della pelle. Natural Finish Cream Concealer di Shiseido (25,90€) è il correttore ideale per minimizzare  brufoli, rossori e cicatrici dell’acne: la coprenza del correttore permette di uniformare l’incarnato senza appesantirlo e l’effetto finale è naturale. Per rendere il viso perfettamente uniforme e opaco avrai bisogno di un fondotinta come Éclat Matissime di Givenchy (40,50€): leggero e confortevole, opacizza la pelle a lungo e la illumina in un solo gesto. The POREfessional Agent Zero Shine è la cipria opacizzante di Benefit (33,50€) che garantisce al tuo make up una tenuta perfetta: opacizza il volto e minimizza i pori.

 

 

Via | Fanpage.it  [CC 3.0]

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...