pallone 2014 brasile
E’ stato presentato pochi giorni fa ed è già tanto amato dagli sportivi (e non solo) di tutto il mondo: si tratta del pallone dei prossimi Mondiali di Calcio 2014 che si terranno in Brasile dal 12 Giugno al 13 Luglio.
Il pallone ha anche un nome, Brazuca, che nel gergo dialettale vuol dire proprio brasiliano, e porta proprio tutti colori del Brasile, un paese così ricco di differenze e contrasti a livello sociale, ma che appare agli occhi degli stranieri sempre molto colorato, allegro e pieno di gioia di vivere.
Il pallone è il più colorato dal 1970, da quando fece il suo esordio il pallone bianco con i pentagoni neri: fino ad allora, infatti, il pallone era stato monocromatico e di cuoio con le cuciture.
Basti pensare che chi colpiva di testa quel pallone finiva col portarne i segni a lungo.
Il cuoio ha lasciato poi il posto al sintetico nel 1982 con i Mondiali di Spagna, mentre le cuciture sono scomparse solo nel 2006 con il nuovo pallone dei Mondiali di Germania.
pallone-mondiale-evoluzione
L’evoluzione dei palloni da calcio dei Mondiali
Per quanto riguarda i gironi, ecco come è andata all’Italia:
  • Girone A: Brasile, Camerun, Messico, Croazia;
  • Girone B: Spagna, Cile, Australia, Olanda;
  • Girone C: Colombia, Costa d’Avorio, Giappone, Grecia;
  • Girone D: Uruguay, Italia, Costa Rica, Inghilterra;
  • Girone E: Svizzera, Ecuador, Honduras, Francia;
  • Girone F: Argentina, Nigeria, Iran, Bosnia;
  • Girone G: Germania, Ghana, Stati Uniti, Portogallo;
  • Girone H: Belgio, Algeria, Corea del Sud, Russia.

 

 

Via | Yume.it

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...