bill-cosby

Dovrà dire tutta la verità e nient’altro che la verità dopo aver giurato sulla Bibbia. Bill Cosby a processo

L’ondata di indignazione mediatica che ha travolto Bill Cosby negli ultimi mesi continua, senza sosta alcuna, tanto da dover archiviare l’ennesima accusa di stupro in arrivo dalla 36esima donna che ha puntato il dito contro l’ex icona d’America. Judith Huth il nome della donna, secondo l’accusa molestata da Cosby nel 1974, quando la diretta interessata era poco più che una ragazzina, avendo 15 anni appena.

Proprio a causa di questa ennesina denuncia, la 47esima in pochi anni, Bill dovrà comparire in tribunale il prossimo 9 ottobre. Sotto giuramento l’attore dovrà esporre la propria versione dei fatti, con la Huth chiamata a fare altrettanto dopo pochi giorni, il 15 ottobre. Presentato appello contro il processo, il 78enne attore ha perso contro la Corte Suprema della California, che l’ha di fatto obbligato a testimoniare.

Il presunto stupro da parte di Cosby ai danni dell’allora 15enne Huth sarebbe andato in scena alla Playboy Mansions, luogo che tante altre ‘vittime’ hanno fatto venire a galla. Pochi giorni fa il New York Magazine ha sbattuto in prima pagina i volti e i nomi delle 35 donne che hanno accusato il divo di violenza. Una scelta fino a 10 anni fa impensabile, tant’è che le prime accuse rivolte all’attore finirono nel dimenticatoio dei media. La percezione nei suoi confronti è però cambiata rispetto al 2005, quando molte donne vennero etichettate come ‘esaltate in cerca di notorietà’, avendo lui stesso ammesso di aver drogato alcune donne nel corso degli anni prima di far sesso con loro. Sesso consenziente? A lui così sembrava.

Via | Gossipblog.it [CC]

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...