Win_for_life
 
Quattro milioni di euro giocati (per l’esattezza 3.955.918,00 euro) per una spesa media di 440 mila euro a estrazione. Sono i numeri registrati nella prima giornata di “Win for Life“, il nuovo gioco targato Sisal, che ha debuttato alla grande dispensando ben tre vitalizi da 4 mila euro per 20 anni finiti in provincia di Pordenone, Aosta e Chieti.
 
Ben 910 mila euro e’ quanto “Win for Life” ha già destinato all’Abruzzo nel suo primo giorno di raccolta. Secondo il regolamento, infatti, il 23% di quanto complessivamente incassato sarà interamente destinato alla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto dello scorso aprile.
“Win for life” ha come vincita massima 960 mila euro spalmati per 20 anni, e resta patrimonio di eventuali eredi. La giocata minima è di un euro, quella massima di due, con cui si raddoppiano le possibilità di vincita. Rispetto a Lotto e Superenalotto, il “Win for Life” sarà protagonista con estrazioni giornaliere, una all’ora, dalle otto alle 20, trasmesse da SisalTv (il canale visibile nelle ricevitorie) e sui siti www.sisal.it e www.giochinumerici.info.
 
Dieci i numeri da indovinare sui 20 presenti sulla schedina, e un undicesimo, “il Numerone” che se indovinato insieme agli altri permetterà di accedere alla rendita ventennale. Se si giocano due euro poi anche se non si indovina alcun numero, ma solo “il Numerone” si può accedere alla rendita. Di ogni euro giocato il 23% andrà a finanziare la ricostruzione in Abruzzo.
 
Winforlife

 

Fonte | voloblu.com (CC 3.0)

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...