whatsapp-638x425

La piattaforma per la messaggistica istantanea più diffusa al mondo si prepara all’introduzione di un importante aggiornamento, che segnerebbe una vera e propria svolta nella storia dell’applicazione diventata ormai proprietà di Facebook.

Direttamente da oltreoceano arriva un rumor da molti atteso e da moltissimi temuto, che anticipa una novità che potrebbe essere introdotta a breve in WhatsApp Messenger. A pochi giorni dal raggiungimento di un importantissimo record d’utenza, la celebre applicazione per la messaggistica istantanea acquisita da Facebook lo scorso Febbraio, sarebbe ormai pronta a mutare sostanzialmente e a introdurre la terza spunta nei messaggi di chat.

Si tratta di una novità importante che, seppure abbia una scarsissima rilevanza grafica, permetterà a tutti gli utenti della piattaforma di verificare quando i propri messaggi verranno di fatto letti dai destinatari. Ricordiamo che una sola spunta equivale alla conferma dell’avvenuto invio del messaggio, la doppia spunta dimostra che il messaggio è stato consegnato (ma non necessariamente letto), mentre la terza spunta sarebbe di fatto la conferma definitiva dell’avvenuta lettura.

La novità è alimentata da alcuni indizi presenti nell’ultima beta della nuova versione di WhatsApp per iOS 8, rilasciata agli sviluppatori nelle ultime ore, con la quale è possibile anticipare anche l’arrivo delle chiamate vocali: si tratta di una novità anticipata dallo stesso fondatore dell’azienda a pochi giorni dall’acquisizione da parte di Facebook, ma della quale poi non si è più parlato e che è finita lentamente nel dimenticatoio.

Non si hanno ancora notizie ufficiali circa la veridicità di queste voci di corridoio, ne tantomeno su un’ipotetica data di rilascio della nuova versione di WhatsApp. Ma una cosa è certa: iOS 8 è alle porte e qualora i rumor dovessero risultare veritieri e le nuove funzioni viste nella beta dell’applicazione dovessero realmente essere introdotte nell’aggiornamento dell’app per il nuovo OS di Apple, è lecito immaginare che per vederle attive in tutti gli smartphone di Google e Apple bisognerà aspettare ancora qualche mese.

 

Via | Fanpage.it  [CC 3.0]

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...