Roberto_gf8

È bastata la sua entrata in doppiopetto e pullover di cachemire, unita alla sua parlata “stile Zampetti” per conquistare tutti, nostalgici dei Ragazzi della terza c e non solo. Perché Roberto Mercandalli, il “cummenda milanese” del Gf8, è senza dubbio il personaggio più simpatico e sopra le righe di questa edizione del reality.

Nel giro di poche settimane è diventato il beniamino assoluto di tutte le donne della casa, conquistate all’unanimità – e a fronte di elementi maschili ben più avvenenti – dal suo “savoir faire” peraltro abbondantemente sbandierato da lui stesso nei confessionali. («Sono un seduttore nato, che ci posso fare?»). Ma anche della stessa Marcuzzi, che lo ha eletto suo prediletto – lo si capisce dallo spazio che gli autori gli riservano a ogni diretta – , dalla trasmissione Mai dire Grande fratello, in cui ha riempito il posto d’onore dei vari Orsacchio, Ottusangolo, Medioman e via dicendo, e dalla società Match Point che lo dà vincitore della trasmissione.

Eppure, nonostante tutti questi onori, comincia a sorgere il dubbio che Roberto “più che esserci ci faccia” e che stia giocando un po’ troppo con il fuoco. Nel giro di questi ultimi tre giorni, infatti, almeno due episodi hanno messo fortemente in crisi la sua immagine.

Prima il cummenda, che non perde comunque occasione per sottolineare come ami scherzare e al di là di tutti i suoi giochi di seduzione sia comunque profondamente legato alla sua Elena, ha confessato a Thiago e Bendetta di non amarla più. Proprio lei, la fidanzata storica da oltre dieci anni, che poche sere prima, in diretta con la Marcuzzi, aveva definito il “non plus ultra, al di sopra di qualunque donna della casa”? (Tanto che la poveretta aveva confessato di pensare al matrimonio).


Poi, ieri, il secondo colpo di scena. La napoletana Lina, una delle sue prede preferite (insieme a Nadia, Christine e Raffaella, tanto per intenderci) in un faccia a faccia notturno gli ha confessato il suo amore. «Provo amore per te, ne sono consapevole da quando stavamo nel camping ma solo due giorni fa ne ho avuto conferma». Aggiungendo: «Il fatto che mi trascuri mi dà molto fastidio, le mie sfuriate sono un modo per attirare la tua attenzione».


E lui che fa? Un rapido e indolore dietro front: «Il nostro è un rapporto molto bello – ribadisce alla ragazza -ma io non sono l’uomo della tua vita». Poi confidandosi con l’amico
Gian Filippo rincara la dose: «Se devo essere sincero, lei non mi piace, al di là del fatto che sono fidanzato».


Ma come: ci fa o ci è? Fino a qualche ora prima aveva confidato di non amarla più, Elena. Qui qualcosa, anzi qualcuno, non ci torna. E non vorremmo che si avverasse il detto: “Tanto va il cummenda al lardo…”


 


Via | LiberoNews


Via | Yume.it 


Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.


 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...