Lost matthew fox

Ormai ci siamo. Giovedì prossimo la Abc manderà in onda il primo episodio degli otto previsti -e non sedici, causa sciopero- della quarta stagione di “Lost”, la serie più famosa ideata da J.J. Abrams (il cui nome compare anche al cinema, in queti giorni, con “Cloverfield”).

L’interprete del Dott. Jack Shepard, Matthew Fox, ha rilasciato un po’ di giorni fa un’intervista a Entertainment Weekly nella quale parla del suo personaggio e delle novità che attendono i naufraghi in questa nuova stagione (alle quali ne vanno aggiunte altre, di cui vi parleremo nei prossimi giorni).

Di seguito, si faranno riferimenti ad avvenimenti accaduti in episodi della terza stagione non ancora trasmessi da Raidue, quindi, attenzione: se non volete anticipazioni non proseguite con la lettura di questo articolo.

L’attore, anche se col contagocce per paura di svelare troppo (“Un camion potrebbe fermarsi e ne uscirebbero un mucchio di tipi in abiti eleganti per falciarci con delle Uzi”) ha confidato quel poco che è riuscito a strappare agli sceneggiatori e di cui lui stesso, durante le riprese della quarta serie, è venuto a conoscenza. Innanzi tutto chiarisce una delle scene finali della terza stagione, quella in cui Jack si riferisce al suo defunto padre come se fosse ancora vivo: “Era così oppresso ed emotivamente distrutto che parla di suo padre come se fosse ancora vivo. Chiamai Damon (Lindelof, sceneggiatore di “Lost”, ndr) per questo, e mi diede un paio di spiegazioni – resoconti reali di gente i cui parenti stretti morirono, e che in un momento in cui erano messi veramente male, parlavano di loro come se non sapessero che non erano più vivi. In quel momento, Jack sta perdendo traccia di qualsiasi concetto di tempo”.

Ed a proposito di morti, chi ha già visto l’ultima puntata della terza serie ricorderà che Jack, in quello che poi scopriremo essere un flash-forward (uno sguardo nel futuro), partecipa ad un funerale. Fox dice di sapere chi ci sia nella bara, ma solo perché ha insistito che gli autori glielo dicessero, e non ha la certezza che gli abbiano detto la verità.

Questo ci fa capire il clima di suspence che si respira sul set della serie evento degli ultimi anni che, sebbene gli ascolti siano un po’ scesi, mantiene ancora il suo appeal. Per evitare ulteriori cali di audience, gli sceneggiatori sono corsi ai ripari svelando qualche mistero in più ed aggiungendo la novità dei già accennati “viaggi nel futuro”, grazie ai quali il tempo assume un’importanza maggiore in tutta la serie, come dice l’attore al termine di un discorso molto sibillino: “L’anno scorso, abbiamo scoperto che Jack e Kate hanno lasciato l’isola. Come cavolo è successo? E perché lui vuole tornare indietro? Nel rispondere a queste domande, dovete iniziare ad indirizzarvi verso la più grande, epica libertà d’azione dello show. Nel farlo, andrete incontro a questioni riguardanti lo show che il pubblico ha una gran voglia di scoprire. Cos’è quest’isola? Dov’è quest’isola? Quand’è quest’isola?“.

Lostfirstlook1

La quarta serie sarà quella della svolta, in cui l’azione uscirà dalla solitudine dell’isola per spostarsi nella folla (e follia) del resto del mondo: “Jack porta via la gente dall’isola, e improvvisamente lui e le altre persone diventano ben conosciute – diventa un’enorme storia perché tutti pensavano che ogni persona su questo aereo fosse dispersa…Chi sono loro? Cosa stanno facendo tutti gli altri? La missione di Jack era di portarli tutti a casa. È la forza dominante dentro di lui. Quindi, il fatto che lui finisca per andarsene e non riesca a portare a termine la sua missione – mi rende molto curioso di scoprire come tutto questo possa procedere. E parte di questo sarà uno dei motivi per cui lui vorrà buttarsi giù dal ponte nel futuro…”. Ed aggiunge che, nonostante il ritorno a casa, le cose non saranno più come prima: “Jack e le altre persone, riguardo al tornare indietro nel mondo, non sono state oneste. Stanno coprendo qualcosa.

C’è un accordo che hanno tutti raggiunto. Ed è un misterioso, grave, piccolo legame che hanno tra di loro. Non si incontrano spesso, ma quando lo fanno, è incredibilmente goffo. E questa bugia – tu puoi tagliarla con un coltello in mezzo a loro”. Quindi, ricapitolando, alcuni naufraghi andranno via dall’isola, ma il rimorso di Jack per non averli salvati tutti (che ci siano nuove uscite di scena in arrivo?) lo getterà in una depressione da cui potrà uscire solo in un modo: tornando indietro. Di carne al fuoco ce n’è, dunque. E da giovedì, il viaggio di “Lost” riparte.

Via | TvBlog

Via | Yume.it 

lcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Tags: , ,

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...