Ris 4

Li abbiamo lasciato travagliati, appassionati, impegnati. Finita la missione ‘uomo delle bombe’, i Ris di Parma, guidati dal tanto amato Capitano Riccardo Venturi, tornano impegnati più che mai ora in una nuova missione e a rispondere a nuovi e importanti interrogativi: chi è l’assassino che uccide giovani diciottenni apparentemente senza un motivo? Perché è così bravo nel non lasciare prove, neppure i più piccoli indizi? Possibile che ci sia qualcuno ancora più astuto, più feroce e più abile dell’uomo delle bombe, in grado di diffondere il panico nel Paese?

Tornano ansie e batticuore per i protagonisti della quarta serie dei Ris , in onda da domani giovedì 16 gennaio su Canale 5, che, oltre al capitano Venturi, (Lorenzo Flaherty) e ai protagonisti della passata stagione, come il maresciallo Vincenzo De Biase (Ugo Dighero), al tenete Giorgia Levi (Romina Mondello) e al maresciallo Francesca De Biase (Giulia Michelini), coadiuvati dalla dottoressa Claudia Morandi (Gea Lionello) e dal Capitano della Territoriale Edoardo Rocchi (Paolo Maria Scalondro), quest’anno vedono l’arrivo di nuovi personaggi, per dare manforte in quella che sembra una caccia lunga e difficile, disseminata dei cadaveri di giovani innocenti.

Si tratta dell’avvenente sottotenente della territoriale Michela Riva (Giorgia Surina), del tenente Giovanni Rinaldi (Michele Venitucci) che avevamo iniziato a conoscere nelle ultime puntate della scorsa stagione, e di Daniele Ghirelli, detto Ghiro (Fabio Troiano), vecchio amico di Giovanni Rinaldi, ex hacker e grande esperto di informatica.

Sarà la cronaca la vera protagonista dei Ris quarta stagione: strage di Erba, omicidio di Hina Saleem, cronaca attuale, già spettacolarizzata nella realtà di tutti i giorni e che ora conosce un vero palcoscenico, diciamo, ‘di verità’. E, a rendere ancor più credibile la ricostruzione di questi episodi di cui ormai quotidianamente si discute, farà la sua comparsa, nella settima puntata, il famigerato Enrico Mentana, ex direttore del Tg 5, conduttore di Matrix, nel ruolo di sé stesso. Dalla cronaca nera alla fiction, dunque, i due efferati casi di cronaca nera, che hanno visto morire, in tutto, quattro persone e un bambino, saranno riproposti, ovviamente con nomi e situazioni diverse.  

Via | Cine Video Blog

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...