Elio e Lucilla Agosti

 

Ora vale la pena di parlare di questo straordinario Dopofestival, con una grande Lucilla Agosti – bella, brava, con proprietà di linguaggio e conoscenze tematiche adeguate al ruolo di conduttrice – e gli Elii semplicemente inarrivabili.

Lo spettacolo è di quelli che fanno ancora credere nella televisione: la polemica è vera – e l’atteggiamento di Toto lo dimostra ampiamente, visto che ha apertamente accusato i critici di scrivere stronzate e ha rinfacciato a Fegiz di avergli più volte chiesto di accompagnarlo nei suoi tour in Russia, gli sketch geniali, il ritmo elevato, la musica di qualità altissima.

 Lucia Ocone Mina al Dopofestival

Poi, be’, a chiunque abbia frequentato il Festival verrà naturale osservare, dopo aver assistito alle due performance di Cutugno al sax e Zarrillo alla chitarra di questa sera, dopo aver osservato le jam session in giro per le strade di sempre, quelle che la tv non manda in onda (ovviamente), perché non ci sia quella musica lì, quella di qualità, quella performante, fatta di grandi strumentisti, di grandi interpreti, di canzoni che si scostano da questa tradizione vetusta che appaluda la cinquantottesima edizione del Festivàl. 

Continua a leggere l’articolo completo su TvBlog.it >>

 

 

 Via | TvBlog

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...