Melita_toniolo

Sembra che ormai quella di mettere i vip all’asta sia diventata una moda! E se il ricavato viene devoluto in beneficenza non c’è proprio niente di male a mettere la propria immagine ed il proprio tempo a disposizione dell’iniziativa.

Ma non sempre è così e può capitare che la star di turno venga coinvolta solo per attirare l’attenzione su un locale o su un evento, altrimenti poco pubblicizzato.

Chiedete informazioni in questo senso a Melita Toniolo, bomba sexy della tv commerciale italiana e inviata di Lucignolo nella scorsa edizione. Ebbene la ex gieffina è stata letteralmente usata come specchietto per le allodole da un locale veneto (di cui celiamo il nome proprio per non stare al suo gioco, facendogli pubblicità gratuita!). E quel che è peggio è che si trattava di un’asta al contrario. Volete saperne di più?

Un paio di giorni fa, la notizia ha fatto il giro dei blog italiani: Melita Toniolo all’asta! Chi offre di meno? Eh già, perché per assicurarsi una serata con la bella Diavolita, occorreva offrire il meno possibile!

Naturalmente molti si sono affrettati a proporre cifre irrisorie, nella speranza di potersi godere una seratina intima con Melita. Il premio poi prevedeva altri comfort tutt’altro che disprezzabili, come il pernottamento in Hotel 4 stelle per il vincitore ed un suo amico, il viaggio andata e ritorno in aereo, un tavolo vip in discoteca ed una bottiglia di champagne.

Mancava solo che promettessero una notte d’amore e poi eravamo veramente al completo! Naturamente Melita non immaginava che il suo nome venisse usato per attirare l’attenzione sul locale:

Non ne sapevo nulla. Sono assolutamente sconvolta da questa notizia. Avrei dovuto fare una serata in quel posto, come ne faccio mille. Ma non sono stata interpellata per fare brindisi con vincitori di aste. L’idea di un’asta su di me lede la mia immagine.

Ed ha ragione ad infuriarsi, tanto più che l’asta, come detto, era al ribasso: nemmeno la soddisfazione di vedere quanto sarebbero stati disposti a sborsare i suoi ammiratori per trascorrere qualche ora in sua compagnia!

 

Leggi l’articolo completo su starlettime >>

 

 

Via | starlettime

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...