In Norvegia il governo si prepara a concedere anche alle coppie omosessuali i diritti all’adozione, alla fecondazione assistita e alle nozze davanti all’altare. Ma è giusto?

Bacio

Mentre in Italia ancora ci si trastulla con battutine omofobiche e discriminatorie – ultimo caso quello di Silvio Berlusconi che, incontrando membri della comunità ebraica di Roma, avrebbe chiesto di fare una foto solo con le donne e a chi borbottava avrebbe risposto: «Io sono Silvio Berlusconi, mica Silvio Sircana»… -, in Norvegia potrebbe esserci un grosso passo in avanti (forse troppo in avanti) per gli omosessuali.

Il governo norvegese, infatti, prepara una legge sul matrimonio che dia gli stessi diritti delle coppie eterosessuali – compresi quello all’adozione e l’accesso alla fecondazione assistita – a quelle gay, riconosciute dal ’93. Non solo: gay e lesbiche potrebbero presto pronunciare il fatidico “sì” davanti all’altare, sebbene i sacerdoti non sarebbero obbligati per legge a celebrare il rito.

Il governo laburista, formato da 18 ministri, si è apertamente spaccato su questa proposta legislativa (due i dicasteri contrari), così come la locale Chiesa luterana.

Via | LiberoNews

Via | Yume.it 

Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...